BLOG

come-cambia-comportamento-consumatori-durante-vacanze

Come cambia il consumatore online durante le vacanze natalizie

Natale si avvicina e con esso il classico mese di spese folli, tra regali e acquisti per sé stessi. Il comportamento del consumatore cambia visibilmente durante le vacanze natalizie: i tempi di acquisto si fanno più brevi, il budget disponibile nella maggior parte dei casi è più alto e si è costantemente bombardati da offerte e pubblicità.

Deloitte e SmarterHQ hanno studiato i consumatori americani e tramite un sondaggio hanno sviluppato delle previsioni relative al Natale 2015, che – con le dovute cautele – possono essere ampliate anche a gran parte degli europei.

 

Tipologie di beni che i consumatori regaleranno durante le vacanze 2015

 

Si parte dalla tipologia di acquisto: la maggior parte dei consumatori opterà probabilmente per abbigliamento e buoni regalo, acquistati per lo più online. Amazon si pone anche quest’anno di fronte ai concorrenti, grazie all’estrema varietà di prodotti tra i quali il ricevente può scegliere. Prezzi e inventario durante le vacanze diventano più importanti della fedeltà al brand e sono in grado di far acquisire nuovi clienti a un negozio, sia esso fisico o online.

Cosa motiva i consumatori a provare nuovi negozi durante le vacanze

La ragione è veramente molto semplice: un’ampia selezione permette al consumatore di svolgere più acquisti in un’unico luogo, risparmiando conseguentemente tempo e, nel caso di negozi fisici, spostamenti. Proprio il tempo è un carattere fondamentale della scelta di punto vendita: nel caso degli shop online è stato studiato come e-commerce che offrono tempistiche minori di consegna riescono a mantenere la nuova clientela acquisita anche dopo le vacanze.

comportamento consumatori vacanze natale

 

About Valeria

Social Media & Content Manager Nel tempo libero scrivo per Grazia.it e nel mio blog personale, colleziono makeup e fotografo cibo e paesaggi."Music is my comfort zone"

TAGS > , ,

Post a comment